lunedì 23 luglio 2012

Sono andata a dormire da una mia amica per dare l'ultimo esame, uscendo di casa a 66,5 kg.
Non ho mangiato per DUE FOTTUTISSIMI GIORNI,
solo acqua.
Ho vagato, ho camminato, ho dato il sesto esame.
Al ritorno: 65,5.
No, dico, mi prende per il culo il mio corpo? Ma che mi sta succedendo?
E ora, che non sto facendo altro che alternare digiuno a cocomero sono 66,3.
Perché?

Sono andata ad una festa sabato, vestita in stile Audrey Hepburn. Il mio ragazzo mi prende in giro, dice che  rispetto alle altre ragazze aventi vestiti GIALLI, VERDI, BIANCHI io sono già una dottoressina con il suo vestitino classico nero, la collana di pelle e gli occhialini.
... E se fosse la mia anima in realtà ad essere nera?

Cazzo, ho dato 6 esami in due mesi, me ne mancano altri sei per finire e sono solo a luglio del secondo anno.
Ho un ragazzo che mi ama sinceramente; una madre che, con tutti i suoi errori, ci prova delle volte a capire chi sono realmente; una famiglia che mi vede "la figlia riuscita".
 Dovrei sentirmi bene, dovrei essere felice.
Perché ancora non ci riesco?
Mi sconvolge dirlo, ma delle volte ho pensato al suicidio.
Un suicidio mai compiuto per non arrecare sofferenze a mia madre, che non merita.
Forse spero anche in qualche incidente,
in qualche evento esterno che mi porti via.
Spero in qualcosa al quale poter attribuire la colpa.

In fin dei conti perché non dev'essere presa in considerazione questa profonda sofferenza che ho?
Non è un problema grosso non riuscire a vedere il bello che c'è intorno?
Sarò la figlia riuscita bene, quella che studia, quella che si pensa possa diventare una cantante, quella bella... Ma penso di essere allo stesso tempo quella che ha più buio dentro.
Mi sono stancata di tutto ciò.

Mi prometto sempre di iniziare a piangere un po' di più,
di INCAZZARMI e di far vedere che invece no, sono tutto fuorché riuscita.
Non ci riesco, sono troppo abituata a far finta di sorridere.

Sono solo uno schifoso sorriso VUOTO.


martedì 17 luglio 2012

In questo dovrei studiare genetica umana per l'esattezza, invece sono qui a girovagare per mille e mille siti con la concentrazione ormai definitivamente persa.
Con venerdì finalmente do il mio addio ad uno dei periodi più impegnativi della mia vita! Ho fatto la scelta di ammazzarmi di studio per avvantaggiarmi e finire prima la triennale.. Beh, sono appena uscita dal secondo anno e dire che mi mancano circa 5 esami per finire, suona decisamente bene!
Con venerdì, posso affermare che da giugno ne ho dati ben 6.
La mia tesi? Spero di poter approfondire sulla Schizofrenia, LA malattia psichiatrica per eccellenza!
Ho un sogno: entrare a medicina.
Sì, faccio la triennale e RICOMINCIO TUTTO DA CAPO...
Folle! Ma questa sono io.

In quest'anno sono cambiate molte cose in me,
alcune in meglio, altre in peggio.
Sono più precisa, forse più raffinata e più FREDDA col mondo esterno.
Maschero tutto con un gran sorriso e con l'allegria che generalmente mi contraddistingue, ma osservo molto, in silenzio.
Non dico niente se non vengo interpellata, ma scruto ogni dettaglio per rendermi conto cos'ho di fronte e agisco di conseguenza.. Generalmente funziona!

E' da febbraio che scrivo qui su questo blog, anche se non sono del tutto convinta che di me si veda qualcosa effettivamente, oltre la mia grande ossessione per il cibo, la mia profonda paura di ingrassare e di essere dunque IMPERFETTA. Nei blog che leggo trovo spesso la personalità di ogni lettrice, ci trovo il cuore, l'anima, i desideri e le fragilità correlate.
Vorrei tanto essere così dolce anch'io forse, lasciar finalmente andare questo forte autocontrollo che mi sono imposta e vivere da ventunenne quale sono.

Sono abituata ad essere adulta, ad ascoltare i problemi e gli sfoghi di tutti senza mai però occupare troppo posto nella vita degli altri, per paura di perdere anche quello che adesso ho.

Ne vorrei dire tante di cose, oggi è una mattinata in cui forse un po' parlerei volentieri di me, ma non mi trovo molto a mio agio a scrivere di fronte un computer tutto quello che ho dentro.

IL 4 partirò per le vacanze: ben due settimane di mare e relax totale... Almeno spero!
Spero tanto di raggiungere almeno i 62-63 kg per quella data (cerco d'esser realista, passati i -15 kg la discesa almeno per me è lentissima). Sarebbe bellissimo!
Lei è Beyoncé, il mio idolo sia come donna che come cantante.
Ed è semplicemente meravigliosa.

Ah, dimenticavo: il canto è il mio primo grande amore.
Ogni volta che canto, dimentico il grasso.
Purtroppo sonno molto ancorata alla tecnica, considerando che faccio lirica e che ho un vocione un po' difficile da gestire, ma ogni volta mi batte il cuore FORTE.
Ogni volta, da quando ne ho ricordo..

<3


mercoledì 11 luglio 2012

Ho bisogno di aiuto..
Non dimagrisco più.
Ieri tre ore di palestra FISSE visto che il peso aumenta, il giorno prima due e POCO CIBO, poco.
Stanotte volevo scendere ad abbuffarmi ma per fortuna non l'ho fatto.
Sono un'orrenda grassona, ma ho disperatamente bisogno di aiuto..
Vi prego..

martedì 3 luglio 2012

Ho detto al mio gelosissimo ragazzo che vorrei iscrivermi in palestra perché così posso tonificarmi (dunque bruciare calorie a raffica, specie con questo caldo).
Sua risposta (dice sia a battuta): "no, così mi diventi tutta fisicata e ti guarderanno tutti, ti preferisco ora!"
Sono completamente scoppiata in lacrime.
Sarò mai perfetta allora agli occhi di chi mi vuole imperfetta per egoismo?
Mi è crollato il mondo addosso, è come se non avesse capito niente di me!
Sono meglio in fin dei conti così: una mediocre ragazza dal volto simpatico e grazioso che non si trucca né si mette vestiti succinti per la paura di essere osservata, meglio che io sia "morbida" (come lui mi definisce) perché, oltre a piacergli di più, sono meno soggetta a sguardi indiscreti!
Giuro che mi sento morire, non riesco a pensare ad altro che al mio schifoso grasso!
Ma prometto che sparirà:  me ne sbatto e domani mi iscrivo e finché non vedrò il 5 sulla bilancia non mi fermerò, perché questa storia deve finire. 
DEVE FINIRE IL GRASSO, DEVE FINIRE L'IMMAGINE CHE TUTTI MI DANNO.
"L'occhio sorride ma ti piange il cuore", ecco qual è la verità.
Ah, dimenticavo: 65,7 e 30 al quinto esame!